Contattaci
via dei Sanniti 20
Monteflavio
tel. 0774 69170
mercoledi chiuso

un omaggio dei nostri clienti
di Leo Cherubini

GRAZIE AL MIO AMICO LORENZO
CHE CON PASSIONE E GRANDE ORGOGLIO
HA CREATO PER TUTTI NOI BUOGUSTAI
LO SCAPICOLLO
Sotto quel suo velo un pò triste opaco
batte un cuore tanto umano
di poche parole, una stretta di mano:
è la sua virtù di buon paesano.
Una gran fortuna ti ha dato la vita
da quando Adelaide a te si è unita
ella esegue il suo lavoro passionale
e come al tocco di un piano ora aggiunge sale
di là una giratina: è anche questo sapore della sua vita
di chi non si è mai pentita.
Chi da vicino o da lontano vengon qui sotto monte Calvario
come un pellegrinaggio al tuo santuario culinario
e aspettano come la manna
quel che di buono la cucina gli manda.
Da qui il panorama è bello
si vedon le case del nativo paesello
più in basso dei lumicini, 
il riposo eterno fan capire che la vita è breve
e la si vive anche col mangiare e bere
ancor meglio in compagnia
poche  ore in allegria.
Ma quando arriva il conto
non ci preme più di tanto
ci sentiam tutti leggeri con qualche lira in meno
ma in cuore l'animo è sereno.
Un grazie di cuore ad Adelaide e Lorenzo
per il loro buon consenso,
un grazie di tutto il prelibato
e dell'aria pura che ci avete regalato.
    
 
di Guido Ray

So 'scito da 'st' OLIMPO CULINARIO
pe 'ffà 'na passeggiata a Monteflavio...
ma non m'areggono le gambe. Penzo
che la corpa ce l'ha er Sor Lorenzo
che, con la scusa dello "SCAPICOLLO"
te fà scapicollà senza controllo
giù per la scesa, addosso a li leoni
che sul cancello fanno da lampioni!
Essi' perché chi viene a Monteflavio
sicuramente nun ritorna savio...
per via dell'abbacchietto cotto ar camino
de li gnocchetti cor pecorino
de 'na colata d'oro bramantina
della "tagliata" fatta de matina...
pe corpa dell'amaro fatto in casa
te magni tutto e fai tàbula rasa!
Ecco perché quann'esci da 'sto sito
te senti arci-contento e... rimbambito.
E putacaso l'uscio nun imbrocchi
sortanto con la forza dei ginocchi
potresti da strillà, come se dice
che Tu e Lorenzo sete "burro e alice"!!
Poiché si hai mangiato, mangi ancora
ma poi, quanno finisci ed èsci fòra
nun te ne frega si la vita è dura
la panza digerisce ogni paura:
paura per l'Europa disunita...
paura pe na guèrra mai finita...
paura che lo Stato alla Penzione te ce facci arrivare a pecorone!
AMICO... per non perdere il controllo
viecce più spesso allo SCAPICOLLO!
Ce vole poco : piji la Salaria
e manco t'ariesce a cambià l'aria
che sei arrivato sulla strada vecchia
che porta verzo il monte de Pellecchia
la più arta cima dei Sabini
'ndove un certo cardinal'Orsini
penzò bene de fondà sur posto
er feudo perzonale ad ogni costo.
Propio là ce trovi Monteflavio
un sito dell'Olimpo culinario
'ndove Lorenzo detto Scapicollo
nun te licenzia si nun sei  satollo !!
     
da Lorenzo allo Scapicollo credits